CDD Canale VIDEO CONFERENZE INTERVISTE

PLAYLIST YOUTUBE Clicca sul primo tasto in alto a sx "Playlist" e scegli dall'elenco dei video

domenica 8 gennaio 2017

ORA PARLIAMO DI COSE SERIE




Quel che mi appresto ad indicare è certamente rivolto a tutti, uno spaccato parziale scelto per rilievo ed importanza, ma forse e senza forse in primo luogo destinato alle sacche di legalità nelle istituzioni ed alla magistratura che ha giurato fedeltà alla Costituzione.
Ma lo dedico qui, per ragioni comprensibili, a Beppe Grillo, al direttorio del M5S, ai parlamentari del M5s, ai militanti del M5S, ai cittadini del M5S, ed ai cittadini di buona volontà che non intendono restare con le mani in mano.
Recenti vicende di apparente sola cronaca politica e politico giudiziaria. illuminano ancor di più la scena. semmai ve ne fosse bisogno.
Ed ormai è chiaro non solo alle minoranze formate ma a tutti gli informati in buona fede, che opera nel nostro paese una minuscola ma efficiente e silenziosa componente a basamento militar deviato e civil militar a “copertura” esoterica, portata alla luce sin dal 2011, con collegamenti in una area minoritaria e deviata della magistratura, divenuta provvisoriamente “egemone” a colpi di ricatti, manovre e minacce più il peggio, ma sino ad un paio di anni fa ed partire dalla seconda metà del primo decennio trascorso.
E si parla di “nascosta” devianza dalla legalità, e dai diritti e non solo dai valori dominanti ma di devianza da valori fondamentali.
Ciò appare riconducibile ad un impianto nascosto sostanzialmente di destra, come insieme di saperi culture valori e radici, ma di regime al contempo, come la storia insegna. Un substrato eversivo della legalità democratico repubblicana, aldilà delle irrilevanti coperture ideologico cromatiche.
Questo cemento operativamente è in grado, tra l’altro (si tratta di un frammento) , di trattare, manipolare ed infiltrare, più in particolare, persone di genere femminile, più idonee, come da PROVE PUBBLICHE DIRETTE che risalgono "anche" ma non solo al lontano 2008.
Come avvenga la selezione, il progressivo trattamento è noto. Ora è noto anche che si tratta non di mere sperimentazioni di “psico setta militare a “copertura cromatica” rossa, ma di attività gestite in specie da servizi militari, con una idea strategico politica e di gestione sociale chiara. Ben altro che la gestione cinematografico artistica e musicale o la astratta antropologica raffigurazione di “elite” pervertite, irraggiungibili. Che ROMA insegni!





Anche le sperimentazioni in atto in Italia e la creazione di prodotti “chimico farmacologici” avanzatissimi a riguardo, poi, in industrie chimico farmaceutiche nel settore oncologico-neurologico, e che operano di nascosto al trattamento e scissione per via neurologica, sperimentazioni parallele o sottoposte al controllo ed intervento di ambienti militari e di psichiatria di supporto, sono state, sempre mediante vicissitudini note, portate allo scoperto per la prima volta con prove dirette “ambientali” che riguardano il basso LAZIO, e collegamenti mondiali, questo è l’ovvio.




La realtà non più segreta di un apparato psico setta militare che con quelle metodiche metodologie. attività, finalità , interviene in ambiti civili, e gestisce il trattamento intervenendo su soggetti e donne in particolare “sole” od “isolabili” per i tempi e con le modalità necessarie, viene attraverso vicissitudini ulteriori portata a conoscenza pubblica, con la calma che la gravità delle scoperte, e la difficile accettabilità psicologica da parte degli stessi informati, necessitano.



Uso l’unico mezzo che conosco per smuovere realmente conoscenze e far capire: serietà logica e PROVE dirette e CERTE. Non insulse chiacchiere futuriste o complottiste o "meet uppiste", che servono ad isolare nell’alone del non verosimile, non certo e del non concreto il tutto. E come al solito parolai border line, inzaccherano e predicano false informazioni o dati astrattamente veri, al solo fine di confondere nascondere le fonti certe e serie, tentando di avvolgerle con lo stesso fumo “complottistoide” studiato a tavolino dalla intelligence della controinormazione in rete.
TUTTO questo contribuisce nel suo “piccolo”, non poco ad alterare o modificare le categorie tradizionali del “politico” e contribuisce a spiegare una non secondaria quota di quanto accade (e parlo di uomini e accerchiamento nei e dei gangli delle istituzioni , della politica e di fatti di cronaca e politici), prima nell’IDV, poi nel PDL, quindi nel PD, infine quel che va succedendo nel M5S, in cui una area anche “tratta in inganno” partecipa idealmente o meno a illusorie strategie “rivoluzionaroidi”, ma in realtà meramente “eversive” e gestite da componenti militari e di corpi e porzioni di elite collegate.
E a ROMA si tratta di una realtà, minoritaria forse, ma evidente e CERTA.
Parlo di un cemento di regime che conserva, ma anche progetta, e che non è più segreto, e solo formalmente trasversale perché in realtà è trasversalmente infiltrato: secondo conclusive valutazioni finali ciò fa capo a metodi, culture ed ambienti da sempre privilegiati da quella “eversione” supportata a livello internazionale, come “sai perfettamente” Grillo, ma non lo dici mai e quando alludi lo fai in modo “criptico”.
Questo è “pro quota” il Golpe scientifico, e questo è ciò che , in una quota non insignificante, rende illusoria una solo battaglia democratica mediante la via politica del consenso tradizionale, perché Penelope ed Hitler san come smontare gestire inquinare e distruggere sotterraneamente in progressione, e tante comparse gestite ed inconsapevoli affollano lo scenario, immessevi.
Ad aggravare il tutto la svolta Trump nazionalista e multipolare apparente, che svela come la distruzione dell’Europa dei popoli e dei diritti delle civiltà fosse anche un obiettivo finale, rendendo La Comunità Europea lo strumento insensato e distruttivo di strategie capitalistico finanziarie internazionali. Ma vallo a dire agli antieuropeisti analfabeti di storia politica e diritto o ai sovranisti “pelosi”, ed anche ad alcuni “blogger” improvvisatisi politici ed economisti, che esiste una strategia della crisi capitalistica diversa dalla banale e visibile via del “mondialismo” e subalterna ad un antieuropeismo peloso, sempre transatlantica e da oltremanica.
La moneta nazional sovrana è una ricetta double face e condivisa .. mi sembra evidente anche solo dalla esperienza del secolo passato. 
Ecco in soldoni il perché di una TERZA VIA nazionale necessaria, ma lo diciamo ancora in pochi, e la costruiamo in meno.
Tutto questo scenario, ci sembra avere una valenza anche strategica , e non si presta ad esser spiegato difatti come esclusiva mera stabilizzazione di regime.
Dentro, dietro e sotto PDL e PD senza L, AN e articolazioni e frange eversive della destra anche esoterica (come da unica storica tradizione rilevante), aree a mera cromatica colorazione eversiva di sinistra (e cito emblematicamente un minuscolo gruppo nazi maoista a evidenti simpatie e partecipazioni, LOTTA COMUNISTA, incistato nei quartieri CECCHIGNOLA LAURENTINA e MONTEVERDE), operano tecnici e psichiatri che definisco di apparato, militari, un curioso plafond esoterico settario e (pochi) magistrati “arruolati” più vari politici, e non a caso emergono appartenenze anche a massonerie vicine al mondo militar deviato e non, e comunistoidi, a pigmentazione rosso bruna spennellata per decenni, secondo logiche solo a prima vista complesse e ormai non più insondabili.
Queste forze/strumenti “gestiscono” infiltrazioni proteiformi, una marcia nascosta mirata anche a destabilizzare irreversibilmente il paese, e “godevano” della segretezza: ora ancora godono di una discreta sottovalutazione, “aiutata” con minacce dirette ed indirette.
TU BEPPE marchio cinque stelle non sei esente.
Mafia Capitale e le recenti nuove proliferazioni tentacolari sono aldilà di ogni nascondimento una conferma che quello che è stato oggetto di anticipata analisi sulla mia pelle, CON PROVE DIRETTE e profonda conoscenza sinanche dell’humus magistratuale deviato, era ed è VERO.
Su un piano più del mondo di sopra le diverse tracce di una marcia a “paradigma” totalitario, normativa, parlamentare e amministrativa, lucida strategia nel settore della medicina della legislazione sociale (ed attività correlate che progrediscono), sono state a loro volta oggetto di accurate analisi “serie” non chiacchiere.

IL PAESE che HA VOTATO IN MASSA NO E PROTETTO ED ABBRACCIATO LA COSTITUZIONE, MERITA UNA RISPOSTA ADEGUATA, E MERITA DI SAPERE ED AVERE UNA ALTERNATIVA; PRIMA CHE ANCHE I M5S, come da metodi e prassi storicamente certe, nella loro componente sana siano ANNICHILITI.
Vi è una sola strada democratica e Costituzionale. Mettere in primo piano tutto questo e fare di questo una attività di grandediscovery condivisa con tutto il paese, per consentire ai cittadini di scegliere di uscire fuori da una progressiva caduta nel buio, scandita da visibili passaggi politici, resi vuoti ed insignificanti come i meri confronti ideologici ed empirico politici, da una marcia ex coperta ed ora evidente, che costituisce il filo svelato dal concreto che lega molti accadimenti.
Indico, e non alludo, che la sola mera campagna per la ONESTA’ e contro la universal corruzione e concussione, con le BUONE GESTIONI dal concreto e dal basso, non ha chance per sì, da sola, come non la ha l’illusione della rivoluzione legale per via parlamentare “reticente”, se non si interviene direttamente sui piani concreti toccati dal progetto di gestione sotterranea che marcia ancora non disturbato.
E alcune esercitazioni di retorica parlamentar antimondialista lasciano il tempo che trovano.
E non spiegare poi profondamente le cause dei processi di degrado, corruzione e concussione, è poi un “peccato capitale”. Ci si astiene perché toccar i gironi al lavoro è assai inquietante e pernicioso.
Serve a tutto il paese un salto di qualità, informazione e consapevolezza, serio e fondate su dati e prove, obiettivo, ed un progetto politico democratico a tutto tondo senza vergognose e sospette reticenze.
Che gli operatori “minori” di una ideologia sovranista per argomentazione legal formale tacciano programmaticamente, e nascondano, poi gestendo congresso con MAFIA CAPITALE rappresentata , è, direi, cosa normale, come la circostanza che qualcuno non si avveda degli scenari e del bacKground relativi ( non esenti da appellativi esoterici, poco in voga nella facciata politica condivisa).
Che la consegna di regime e regime “eversivo”, di tacere nascondere e non parlare la tengano anche IL M5S e BEPPE GRILLO è grave. E tu la puoi rompere, se volessi , anche solo per salvarti l’anima.
Aver sacrificato la propria vita, accerchiato per più di un lustro, scegliendo o la via della TRASPARENZA INTELLIGENZA E LUCIDITA’ POLITICA nel paese della sperimentale eversione non convenzionale più avanzata, sta dando pian piano i suoi frutti tra i cittadini, ma occorrono una sferzata ed una amplificazione seria e adeguata. .
L’ITALIA delle strategie eversive non convenzionali, quella “di color che fanno mille cose che non so e che controllano da lontano da mille miglia”.
LO hai detto tu, Grillo, il 5 dicembre con l’ennesima ellittica allusione, inutile per la crescita della consapevolezza seria di grandi masse e non foriera di quelle svolte ormai irrinviabili.
lL CASO FERRARO, che cito ora, tanto emblematico e dimostrato da esser ormai inutilmente taciuto, è invece il caso di vari magistrati colpiti terrorizzati, manipolati o ridotti al silenzio in vari modi, e nel silenzio programmatico. E tu Grillo COLLABORI ad un silenzio che significa invece voler IGNORARE questa scalata ed infiltrazione nei gangli dello STATO.
Non farne un terreno di denuncia politico istituzionale CONCRETO e di riflessione storico politica e di proposte e revisione delle priorità politiche, è ancor più grave. E svelerà più di mille polemiche astruse..
So quanto si copra e come si agisca, e nutro ancora una flebile speranza che tu Grillo capisca che il “suo” M5S viene condotto passo dopo passo per mano alla auto distruzione o alla distruzione di quello che è stato costruito nella buona fede di masse di cittadini, in parte ignari. Ed il ridicolo presagio viene proprie da quelle aree gladiator infiltrantesi sotto varie entità e mentite spoglie. “Giocano a far gli indovini e mestano con quel che sotto tramano e realizzano, avvantaggiati da metodologie strumenti e forze non direttamente soverchiabili, un valore aggiunto alle strategie tradizionali e da sponsor e alleati internazionali.
Noi non staremo fermi a guardare come Cassandra … pur provvisoriamente esiliati dal dibattito che appare sulla stampa e sulla televisione  generalista.
Una analisi e raccolta di prove ormai quasi complete disegna il quadro gestito proprio dalle forze che Grillo,  senza far capire cosa, come, e dove, indica in modo ancora fumoso, perché ridotto il messaggio al linguaggio del volgo e “populista”.
Così, senza i concreti contenuti che la gente ormai VUOLE SAPERE, non si fa crescere la coscienza e conoscenza collettiva: si usa fraseologia da consenso elettorale politico che verrà smontato da altri in ben altro modo, e si è visto. Pochi interventi programmati e colpi ben assestati bastano alle regie investite.
LA VIA DEMOCRATICA non consente mezze verità, non consente più avvicinamenti lenti per simbologie ed allusioni.
Qualora sussistessero, e vi è a riguardo un dubbio poco consistente, illusioni di "tacito rispetto"  con realtà che a loro volta illudono, anche nella loro sotterranea connotazione moralista, politico militar legale, o connotazione internazionale "mille miglia lontana2, vanno poi abbandonate.
Dar spazio a chi ne sa più e meglio e ha il metodo per parlare alla gente anche dell’indicibile e che sa sinanche quanto si lavori da parte di intelligence militari e massonico deviate e non, intorno ai tre o quattro ragazzi di spicco che rischiano di esser travolti con te Grillo, dalla loro ingenuità o superficiale arroganza o da sottovalutazione infantile o infine, peggio, da quella tua stessa ultima e imperdonabile illusione, non detta.
Chi ora ti parla da lontano è stato a suo tempo “amorevolmente” accerchiato da aree complottistoidi e aree politiche sostanzialmente di quella destra addetta a depistare e coprire, ed ovviamente ad attacco da aree di quella finta sinistra che lavora per uno Stige, che è in realtà il fiume che voleva o vorrebbe scindere le coscienze e le conoscenze dalla marcia a “paradigma totalitario”, almeno ostacolata, ora.
Chi aveva il compito di isolare in una cerchia ristretta e calibrata in attesa della distruzione finale, ha ormai fallito in parte l’obiettivo,
TU Grillo stai dalla parte loro o dalla parte di chi avendo capito apre e porte e rinnova, leale?!

Nel frattempo le istituzioni fedeli alla legalità ed allo Stato Costituzionale non stanno ferme, e sanno ormai bene cosa, come, chi e perchè è stato fatto. Aggiornati Beppe, ormai è sera, non sono più le sètte.

BUON ANNO A TUTTI.

domenica 1 gennaio 2017

SABRINA LA MONARCH "IRINA". LA TRAPPOLA INCONSAPEVOLE

SABRINA LA MONARCH "IRINA". 
LA TRAPPOLA INCONSAPEVOLE COSTRUITA PER INCASTRARE E DISTRUGGERE IL MAGISTRATO PAOLO FERRARO.
[versione youtube con schede ed annotazioni di rinvio ad altri video contenenti prove audio video audio  https://youtu.be/9pD13EyT1jA ]



Dopo sei anni di ricostruzioni analisi e dati un ulteriore approfondimento sulle prove audio a disposizione ha prodotto risultati a dir poco sconvolgenti partendo dal solo audio 002. (!).
ABBIATE la cortesia e pazienza di arrivare sino in fondo al breve video e di soffermarvi a riflettere sino in fondo.
Un cemento militar operativo, munito di tecniche strumentazioni e tecnologie, oltrechè di sapere esoterico congiunto, ha gestito senza più nessuna ombra di dubbio la trappola che serviva , richiesta dalla componente deviata della magistratura di Roma e la collegata Silvia Canali, che ha ordito trame molto più profonde di quanto potessi immaginare e ricostruire, a tentare di incastrare e distruggere il magistrato di Cassazione Paolo Ferraro.
Alla Sabrina con strumentazioni e metodologie tipiche di questa struttura segreta veniva attribuita la personalità di Irina , che doveva anche accettare di porre in essere attività pedofile ed efebofile "finalizzate" ad esser filmate e vi è traccia anche di questo.

"Lo devi fare" ed il nome della Monarch attivata IRINA, insufflato, costituiscono la grande novità emersa.
La Sabrina trattata era in missione .. inconsapevole: " lo devi fare".
Ora sappiamo anche finalmente il perchè disse a me nel febbraio 2009 "ho detto chi tu sei davvero". Una frase incompresibile perchè il procedimento aperto su mia denuncia vedeva lei ed il figlio e anche me, per la violazione di domicilio aggravata, parti offese. Ed anche le domande sudi me hanno una spiegazione.
UN sottile dolore che non posso nascondere, coglie la consapevolezza TOTALE di quello che è stato ordito e portato allo scoperto. Una trama inimmaginabile nel più profondo substrato tutta riferita alla cordata Stefano Pesci, Giuseppe Cascini, Silvia Canali e Giovanni Ferrara. IL resto a seguire quando con incredibile intuito avendo registrato capii ed analizzando cominciai a ricostruire.
Ma dal caso Paolo Ferraro siamo risaliti già da tempo ad un impianto nascosto sostanzialmente di destra, come insieme di saperi culture valori e radici, ma di regime al contempo, come la storia insegna.
Un substrato eversivo della legalità democratico repubblicana, aldilà delle irrilevanti coperture ideologico cromatiche e del singolo CASO che riguarda però un not magistrato di Cassazione cui la stessa Silvia Canali era stata messa sotto, per un immondo fine.
Questo cemento operativamente è in grado, tra l’altro (si tratta di un frammento), di trattare, manipolare ed infiltrare tra l’altro, più in particolare, persone di genere femminile, più idonee, come da PROVE PUBBLICHE DIRETTE che non risalgono più solo alle registrazioni del 2008.
Come avvenga la selezione, il progressivo trattamento è noto. Ora è noto anche che si tratta non di mere sperimentazioni di “psico setta militare a “copertura cromatica” rossa, ma di attività gestite in specie da servizi militari, con una idea strategico politica e di gestione sociale chiara.
Ben altro che la gestione cinematografico artistica e musicale o la astratta antropologica raffigurazione di “elite” pervertite, irraggiungibili.

Mentre prosegue incessante il lavoro del CDD di analisi politica e storica qualcuno INTERVENGA per porre rimedio alla più criminale ingiustizia mai ordita in danno di un vero magistrato.












Oggi presso Italia


IL PAESE DEVE SAPERE ..






CLICCA SUI SINGOLI TASTI DI CONDIVIONE PER OGNI ARTICOLO NEL POST O SU SCOOP, OPPURE SUL TASTO "SHARE" ACCANTO, NELLA COLONNA DESTRA DEL BLOG, CHE CONSENTE DI CONDIVIDERE SU 19 NETWORK A TUA SCELTA L'INTERO POST DEL BLOG.

PUOI ANCHE COPIARE L'INTERO POST ED INCOLLALO SU MAIL ED INVIARLO COI TUOI INDIRIZZI E A TUTTI GLI INDIRIZZI CHE TROVI UTILI.


ORA E' IL MOMENTO DI DIFFONDERE TRA TUTTI:


IL PAESE DEVE SAPERE ..


BISOGNA FAR SAPERE AGLI ITALIANI


http://diffusionecdd.blogspot.it/2015/09/diffusione.html












SCOOP LA GRANDE DISCOVERY SU

SCOOP ED FB

IN 63 ARTICOLI E MILLE PROVE






SCOOP ALTRI CANALI


















COMUNQUE SIETE ORA SUFFICIENTEMENTE MATURI ED INFORMATI PER INIZIARE A LEGGERE ED "ASCOLTARE" IN MODO ATTENTO COMPLETO E CONSAPEVOLE:

IL MEMORIALE DEL 7 MARZO 2011


IL DOCUMENTO SU PISTA FAMILIARE E USO ETERODOSSO DEL DIVORZIO ( e allegati )

LE PROVE AUDIO della CECCHIGNOLA e relative contestualizzazioni

GLI ESPOSTI DENUNCIA MEMORIE AL CSM CHE SMASCHERAVANO GIA’ NEL 2012 LA MANOVRA CRIMINALE SOTTESA E LA IDENTITA' DI QUESTO PERICOLSO APPARATO DEVIATO

LA LETTERA DI NON DIMISSIONI ( l’opposto di ciò che hanno fatto i tanti magistrati martirizzati in silenzio dall’apparato deviato )

ORA POTETE SINO IN FONDO CAPIRE DA SOLI QUALE FOSSE LA POSTA IN GIOCO:

PERCHE’ DOVEVA ESSERE DISTRUTTO IL MAGISTRATO PAOLO FERRARO

PERCHE’ OPERARONO DI CORSA IN CONTRO TEMPO PER TENTARE DI ARGINARE LA INFORMAZIONE E DENUNCIA PUBBLICA CHE AVREI SVILUPPATO E CON QUALE ARCHITETTURA CRIMINALE SI MOSSERO

QUALE DISEGNO E GESTIONE DEL REALE POTERE DOVESSERO DISPERATAMENTE NASCONDERE

SE VI FOSSERO IN GIOCO E QUALI COMPONENTI DEVIATE ( E COME OPERASSERO )

COSA TEMEVANO CHE POTESSE ANCHE EMERGERE

COME ABBIANO OPERATO NEL SILENZIO

COME ABBIANO ATTIVATO LA FINTA CONTROINFORMAZIONE CHE COSTRUIVA IL MITO DI PSEUDO ASSOCIAZIONI CHE COPRIVANO POTERI REALI

E PERCHE’ SOLO PAOLO FERRARO POTEVA ARDIRE E DENUNCIARE RICOSTRUENDO TUTTO E CONTESTUALIZZANDO TUTTO ( SENZA IL TESTIMONE CHE CONTESTUALIZZA LE PROVE OGGETTIVE NON ESISTONO E NON HANNO UN LORO AUTONOMO SENSO COMUNQUE )

COME SIANO ARRIVATI A COMPIERE L’ERRORE MADORNALE DI METTERE IN MANO AL MAGISTRATO PAOLO FERRARO LA PROVA CERTA OBIETTIVA ED INDELEBILE DELLE MANOVRE FATTE E REATI CONNNESSI IN UN CASO EMBLEMATICO

CON QUANTA VOLGARE SICUMERA E VIOLENZA ABBIANO TENTATO DI ARGINARE LA INFORMAZIONE ANCHE A LIVELLO DI CONTROINFORMATORI DI REGIME ATTRAVERSO QUELLO CHE ORMAI IN MOLTI CHIAMANOIL "PROTOCOLLO PETTEGOLO“ ( Derisoriamente)

QUANTA INTELLIGENZA E SENSIBITA’ INTELLETTUALE IMMISERO NEI LORO DUE STUPENDI SCRITTI LUCIANO GAROFOLI ED ENRICA PERRUCCHIETTI QUANDO ANCORA STAVO CENTELLINANDO PROVE ED ANALISI



QUANTO SENSIBILE IMPEGNO SIA STATO MESSO DAI MIGLIORI DI VOI ( per ora ) AVENDO CAPITO BENE E STUDIATO …

PERCHE PAOLO FERRARO ERA ED E’ AMATO E STIMATO DALLA POLIZIA GIUDIZIARIA E DAI MIGLIORI MAGISTRATI NON CRIMINALI E DEVIATI

ORA AVETE INFINE quindi DAVANTI, ED ATTRAVERSO ME E LE VICENDE A ME COLLEGATE, UNO SPACCATO CRIMINALE DI POTERI DEVIATI CHE APRE LE PORTE A TUTTO QUELLO CHE DI CERTO ED INDICIBILE ABBIAMO INDICATO E ANALIZZATO COME DIRETTI TESTIMONI.

UN ORDITO CRIMINALE PLURIENNALE :
IL CASO FERRARO I SILENZI COLPEVOLI O CRIMINALI

UN BEL GUAZZABUGLIO INTERAMENTE DISTRICATO

RITROVANDO NOTIZIE PREZIOSE SULLA INDAGINE FIORI NEL FANGO

IL RUOLO CRIMINALE E MALATO GIOCATO DA UNA FETTA DI MAGISTRATI DEVIATI DELLA PROCURA DI ROMA CHE AVEVA TUTTO DA PERDERE SE FOSSE USCITO FUORI QUELLO CHE AVEVANO COMBINATO , A PARTIRE DA PAOLO FERRARO

E qui un ringraziamento non alla rosa ma alla Margherita ...